A volte ritornano. Ci riferiamo alle voci sull'accorpamento della Polizia penitenziaria nella Polizia di Stato  ed alla contestuale istituzione del nuovo Corpo Penitenziario della Giustizia, il cui documento è allegato al comunicato.

Il documento, sebbene sia una bozza , ha una sua logica che poggia sulle nuove funzione degli operatori di polizia , che si sdoppierebbero, lasciando quelle squisitamente e tecnicamente di polizia , alla nuovo specialità della Polizia di Stato, con quelle penitenziaria ad un corpo senza funzioni di polizia. Secondo lo schema , tale razionalizzazione porrebbe fine ad un dualismo di funzioni, che dal 1990 sarebbe stato di difficile attuazione. Sul solco dell'accorpamento ed estinzione del Corpo Forestale, assorbito nell'Arma dei carabinieri, tale progetto avrebbe una sua logica. Allo stato attuale le priorità del Governo e le non-priorità dell'Amministrazioe sarebbero altre.  A breve sul sito www.osapplombardia.it porremo un sondaggio per raccogliere l'opinione del personale.