Nuovo PCD sulla mobilità a domanda e prossimi incontri al Dap

Appena conclusa in maniera definitiva la trattativa tra Dap e OO.SS. sul nuovo PCD per la mobilità a domanda del Personale di Polizia Penitenziaria per gli istituti di pena per gli adulti e per i minori che, aggiornato nelle nuove previsioni, una volta sottoscritto dal Capo del Dap, sarà diffuso in ambito nazionale

In tale occasione sono state anche concordate le procedure riguardanti le prossime convocazioni di incontri tra le Parti sui temi riguardanti:

- la mobilità a domanda (mediante nuovo accordo e ulteriore PCD) del Personale di Polizia Penitenziaria per le sedi extra-moenia;

- la mobilità e la ripianificazione degli organici per il Personale del ruolo dei Sovrintendenti e i cui nominativi, in occasione della prossima mobilità relativa alla conclusione del corso per allievi agenti, sarebbero espunti dalle graduatorie della mobilità a domanda del ruolo agenti-assistenti se presenti nelle stesse in quanto promossi al ruolo superiore a seguito del concorso per 2.851 posti, oltre che per la definizione dei posti disponibili per il concorso interno relativo all'aliquota del 30% (per la quale il Dap vuole attuare la mobilità di fine corso);

- rinnovo contrattuale 2019-2021 mediante un incontro interno all'Amministrazione penitenziaria per quanto riguarda il Corpo e per una definizione puntuale dell'incidenza dei possibili incrementi sulle voci stipendiali, anche tenuto conto del reperimento di oltre 200 mln di euro di risorse aggiuntive per il Comparto Difesa e Sicurezza.

Restando a disposizione per qualsiasi chiarimento e/o proposta e con riserva di prossimi aggiornamenti, si inviano Fraterni Saluti.

Leo Beneduci - Segretario Generale OSAPP