Riforma delle carceri

Sul Nuovo Ordinamento Penitenziario

"Cattiva" Pol.Pen. Concorso Magistratura

Striscia La Notizia

Link utili




 

 

 



Sondaggio

Come ti sembrano i nuovi distintivi di qualifica?
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:

In data odierna la Direzione Generale del Personale ha emanato un atto illustrativo del piano mobilità relativo ai corsi 171° e 172°. I dati emersi aprono uno scenario nebuloso e le perplessità che ne scaturiscono lasciano senza parole.

Rispetto alla necessità di implementare l’organico di Polizia Penitenziaria femminile, a seguito dell’apertura del nuovo reparto per detenute fruitrici della misura del lavoro all’esterno, il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ha stabilito che per il ruolo Agenti/Assistenti donne vi sarebbe, presso la 2a Casa di Reclusione di Milano “Bollate”, un esubero (???) di ben 10 unità di Polizia Penitenziaria.

Lo stesso Dipartimento che pare abbia avuto premura affinché si aprisse questo nuovo reparto come fa ad ignorare l’esistenza dello stesso?

Qui non si tratta nemmeno più di dire “la mano destra non sa cosa fa la mano sinistra” perché forse la mano destra oggi non sa proprio quello che fa.

L’OSAPP, che ci aveva visto lungo, già nel corso della prima riunione, in data 05/09/2017, aveva evidenziato la necessità che la pianta organica fosse aggiornata per evitare situazioni paradossali come quella che si sta verificando.

Alla luce del fatto che per poter garantire livelli di sicurezza minimi, ed una condizione lavorativa dignitosa per il personale di Polizia Penitenziaria, servono almeno altre 10 unità di Polizia Penitenziaria femminile, l’OSAPP chiede a codesta Direzione di intercedere presso i competenti uffici per sanare la pericolosa anomalia emersa nel piano di mobilità per i corsi 171° e 172°.  

Attachments:
Download this file (Reparto VI – Piano mobilità.pdf)Reparto VI – Piano mobilità.pdf[ ]516 kB
Questo sito si avvale dell'utilizzo di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.