Riforma delle carceri

Sul Nuovo Ordinamento Penitenziario

"Cattiva" Pol.Pen. Concorso Magistratura

Striscia La Notizia

Link utili




 

 

 



Sondaggio

Come ti sembrano i nuovi distintivi di qualifica?
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:

Sig. Provveditore, le scriventi OO.SS., prendendo atto della nota n° 16192 del 08-11-17 della Direzione di Vigevano (che si allega alla presente) in risposta a Nostra unitaria del giorno 7 c.m., sono costrette a chiedere un Vostro autorevole intervento,

al fine di attivare le procedure di raffreddamento dei conflitti, in quanto la stessa Direzione, a seguito di riapertura del articolo 9 del P.I.L. vigente, resa necessaria per chiarire e modificare alcuni punti, legati alla rotazione e agli interpelli imminenti, sottovalutati al momento della stesura del PIL, non vuole tener conto delle richieste, concordanti, fatte dalla maggioranza formatasi sull’argomento trattato.

 Con convocazioni aventi ad oggetto la modifica dell’art. 9 in questione, la Direzione de qua ha convocato le parti sindacali per due riunioni, in data 12/10/17 e 26/10/17, dove è chiaramente emerso che cinque Sigle su sei erano propense a modificare lo stesso articolo nella parte delle rotazioni, chiedendo di far ruotare il personale più anziano nella carica fissa anziché il più giovane. Il Direttore pro-tempore, “pur consapevole di tutte le conseguenze” (riportiamo le sue parole) nonostante la maggioranza del tavolo si sia espressa nel senso indicato, ha ritenuto mantenere tale condizione, sostenuta solamente da una sigla sindacale non facente parte del Coordinamento Unitario firmatario della presente.

 Una condotta arrogante e irrispettosa delle prerogative sindacali. A nostro avviso, se la Direzione avrebbe voluto mantenere invariato quanto concordato nel Protocollo d’Intesa Locale sottoscritto il 26-11-2014, non doveva aprire il tavolo sindacale sulla modifica dell’art.9 dello stesso.

  E’ implicito che riaprendo la contrattazione sull’argomento per una modifica di un articolo si debbano tenere in considerazione le proposte e le richieste risultanti dalla maggioranza del tavolo, soprattutto se concordanti come nel caso di specie. Per quanto sopra esposto si rappresenta che le sottoscritte Organizzazioni Sindacali, proprio per l’arroganza e la scarsa considerazione dimostrata in questa occasione dalla Direzione vigevanese, che legge per conoscenza, dichiarano di interrompere con essa ogni relazione sindacale, pertanto non presenzieranno ad alcuna convocazione, chiedendo di interloquire solo con il Signor Provveditore, riservandosi di adottare, se necessario, anche ulteriori azioni di protesta. In attesa di cortese riscontro e le determinazioni del caso si porgono referenti ossequi.

 

Questo sito si avvale dell'utilizzo di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.