Link utili





  Convenzione Luce e Gas

 

 



Pin It

L’OSAPP, Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria, Segreteria Regionale distaccata, ha ricevuto segnalazioni circa la richiesta fatta dall’ufficio servizi, ad alcuni dipendenti, di presentare istanze di recupero ore per asserito mancato completamento della prestazione lavorativa.

Tale richiesta riguardava “cumuli” di più mesi (da gennaio a maggio) e pertanto, alla luce di quanto previsto in materia di orario di lavoro e delle circolari sulla remunerazione del lavoro straordinario, è da ritenere illegittima.

Le lettere circolari 226561 del 16/06/2004 e 222617 del 2008 stabiliscono le modalità con le quali conteggiare le frazioni di ore lavorative PER CIASCUN MESE DI RIFERIMENTO. Non è prevista la cumulabilità delle frazioni su più mesi. E’ fatto notorio e quindi ampiamente a conoscenza degli operatori dell’ufficio servizi, che, nel computo del servizio svolto nell’arco di un mese, le frazioni di lavoro straordinario inferiori ai trenta minuti (es.29 minuti) non vengono riportate contabilmente nei mesi successivi. In analogia, quindi, i vari periodi richiesti “a recupero” non possono essere cumulati ma bensì inseriti nel calcolo effettuato per ogni singolo mese di riferimento.

Per quanto legittima la richiesta di recupero, la modalità di calcolo è da ritenere illegittima.

Alla luce di quanto enucleato, l’OSAPP chiede di voler annullare tutti i provvedimenti di recupero acquisiti dall’ufficio servizi e di riformulare le richieste ai dipendenti sulla base di calcoli effettuati per ciascun mese di riferimento.

Questo sito si avvale dell'utilizzo di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.