Riforma delle carceri

Sul Nuovo Ordinamento Penitenziario

"Cattiva" Pol.Pen. Concorso Magistratura

Striscia La Notizia

Link utili




 

 

 



Sondaggio

Come ti sembrano i nuovi distintivi di qualifica?
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
  • Voti: (0%)
Totale dei voti:
Primo voto:
Ultimo voto:

 L’Istituto Penale per Minorenni “Ferrante Aporti” di Torino, si trova da anni in grave carenza di organico e, come se non bastasse, da almeno 3 anni, non è presente in tale sede la figura del Comandante di Reparto atteso che in tale periodo si sono alternate alcune figure nominate pro tempore o F.F., senza che vi fosse continuità o coerenza.

Al riguardo, nonostante analoghe e precedenti segnalazioni, allo stato del tutto inascoltate, occorre ancora una volta evidenziare quanto il locale Personale di Polizia Penitenziaria sia oramai ridotto allo stremo dal punto di vista pisco-pischico ( e a concreto rischio per la salutein ragione di turni massacranti), anche perché da mesi si trova costretto ad operare notevolmente al di sotto dei livelli di minimi di sicurezza con gravissimi rischi per tutti, come accaduto anche durante l’incendio occorso pochi giorni orsono.

Peraltro e ulteriormente, si evidenzia che anche per quanto concerne la pubblicazione del servizio programmato del mese di dicembre 2017 risulta assolutamente “imbarazzante” che tale pubblicazione sia avvenuta il giorno 12 (dodici) dello stesso dicembre, laddove era stato richiesto al locale Personale di Polizia Penitenziaria di esprimere le proprie richieste per le ferie del periodo natalizio entro il 10 ottobre 2017 mentre delle conferme o dei dinieghi gli interessati hanno appresso solo il 13 dicembre (sic!).

Altrettanto, il servizio programmato pubblicato, oltre ad essere uscito in ritardo, non rispetterebbe i criteri del vigente Accordo Quadro Nazionale in quanto non garantisce le aliquote massime dei turni festivi effettuabili e dei turni pomeridiani.

Inoltre, a 7 unità in servizio da tempo presso la struttura non è stato accordato nemmeno un giorno di ferie nell’intero periodo Natalizio e altrettanto nessuna giornata è stata riconosciuta per 4 delle “nuove” unità.

Peraltro, il servizio programmato prevede la presenza sui luoghi di lavoro soltanto del numero minimo di unità appena necessario alla copertura delle incombenze lavorative ordinarie e senza tenere conto di un minimo imprevisto.

Tra l’altro, stanti le precarie condizioni di lavoro ed i disagi del Personale in servizio presso il suddetto Istituto Penale per Minorenni di Torino nonché la frequenza con cui presso tale sede si verificano eventi critici anche di particolare gravità, sarebbe stato indispensabile prendere in considerazione quanto più volte avanzato da questa Organizzazione Sindacale riguardo alla possibilità di utilizzare come supporto unità da altri servizi del Distretto; più in generale i numerosi distacchi (tra cui uno in qualità di uscere al Tribunale e uno alla Procura Minori) non permettono un utilizzo razionale delle risorse, a fronte di una situazione di cronica carenza nell’organico e di un esiguo numero di unità del Corpo di fatto utilizzabili.

In sostanza quindi, oltre che in sede locale per quanto attiene alla direzione del Centro, le responsabilità in essere riguardano oramai principalmente quanto il Dipartimento della Giustizia Minorile di Roma, benchè puntualmente informato, doveva fare e non ha fatto, abbandonando nel concreto la struttura e chi vi opera al proprio non certo allegro destino. In ordine a quanto sopra, si invitano le SS.LL. per quanto di rispettiva pertinenza a voler disporre per ogni urgente intervento finalizzato al concreto ed immediato miglioramento delle condizioni di lavoro del Personale di Polizia Penitenziaria in servizio presso l’Istituto Penale per Minorenni di Torino, nonché rivolto al ripristino delle condizioni di sicurezza/vivibilità della struttura e delle regole di legittimità e di trasparenza oltre che per il fattivo rapporto tra le Parti. In attesa di urgente riscontro, si ringrazia e si inviano distinti saluti. Leo Beneduci Segretario Generale OSAPP

Questo sito si avvale dell'utilizzo di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.